L’importanza di un controllo posturale

Molto spesso si sono presentati presso la sala kinesi ragazzini di 13-14 anni con scoliosi già avviate,addirittura a volte di 16 anni…quando una schiena si è già strutturata è sempre difficile,ma non del tutto impossibile, tornare indietro.
Proprio per questo motivo invito sempre di più i genitori a portare a un controllo posturale i propri figli durante il periodo della crescita: verso i 9-10 anni. Prima avverrà una buona identificazione della deformità vertebrale prima si potranno mettere in atto i trattamenti conservativi.
A volte una schiena “fa ció che vuole”: da parte del piccolo paziente richiedo sempre una grande forza di volontà! Fare esercizi di ginnastica correttiva non è certo il massimo dello spasso, gli esercizi possono riseultare noiosi per i ragazzini abituati nello sport a tutt’altro movimento, ma è estremamente importante portare a casa ció che si fa in palestra, essere concentrati e anche se difficilissimo saper ascoltare il proprio corpo!
Sistema nervoso e sistema vertebrale sono strettamente connessi: se c’è un mal funzionamento della colonna vertebrale il cervello riceve stimoli non corretti.
Posture, prese di coscienza,allungamenti,esercizi di propriocezione avranno il compito di migliorare o quanto meno mantenere stabile la situazione.